Sono Alessandro Cancelliere.

Sono diventato viticultore per passione, alla scuola dei contadini di Boca, in uno dei terroir più rilevanti e vocati dell’Alto Piemonte. 

Nel 2003 ho acquistato Cascina Montalbano e ho riportato a vigna il terreno unico che si stende ai suoi piedi, dove oggi la vite torna ad affondare le radici nei celebri porfidi rosa di origine vulcanica.

Il nostro Boca proviene esclusivamente da questa vigna, cru al centro del Parco Naturale del Monte Fenera.

Ho lavorato e lavoro molto per onorare questa grande DOC, soprattutto in vigna

In cantina lascio che il vino si faccia praticamente da solo, in modo del tutto naturale, in attesa che siano il tempo e le stagioni a innescarne la magia.

Le annate hanno regalato sapori e profumi differenti ma sempre intriganti, anche quelle generalmente giudicate infauste. Il comune denominatore resta il terreno: la mineralità, i sali, l’acidità dei porfidi, figli del super-vulcano fossile della Valsesia, esploso 180 milioni di anni fa.

Il Boca DOC di Cascina Montalbano è riconosciuto tra le migliori espressioni del territorio e possiede caratteristiche organolettiche del tutto proprie, intimamente legate al cru di provenienza.

Nella primavera del 2018 alcuni amici mi hanno garantito il sostegno necessario a consolidare la mia realtà, consentendomi di concentrare tutte le mie energie sul lavoro in vigna e in cantina

Oggi Cascina Montalbano è una piccola, anzi piccolissima realtà di eccellenza. Proprio per questo i nostri vini non si trovano ovunque.

Ci sembra un’ ottima ragione per venire a trovarci.